lunedì 7 agosto 2017

Windows: Impedire al sistema operativo di aggiornare automaticamente il driver di una data periferica

Windows, per default, aggiorna automaticamente i driver delle periferiche presenti nel sistema. Generalmente è consigliabile tenere aggiornati i driver delle periferiche, tuttavia può capitare che una determinata periferica smetta di funzionare correttamente, o nel modo previsto, con il nuovo driver (ad es. nel caso di programmi specifici non aggiornati che si interfacciano direttamente con il driver della periferica) causando non pochi problemi. Tramite alcune semplici operazioni è possibile fare in modo che Windows non aggiorni automaticamente il driver di una specifica periferica. 
Vediamo come fare:
  • Avviare Gestione dispositivi (WIN+R e digitare devmgmt.msc seguito da invio);
  • Da Gestione dispositivi individuare la periferica di proprio interesse quindi cliccarci su con il tasto destro del mouse e selezionare Proprietà dal menu visualizzato;

    Gestione dispositivi, proprietà periferica
    FIG 1 - Gestione dispositivi, proprietà periferica
  • Nella finestra relativa alle proprietà della periferica, cliccare sulla scheda Dettagli;
  • Dal menu Proprietà selezionare la voce ID hardware;

    Gestione dispositivi, ID hardware
    FIG 2 - Gestione dispositivi, ID hardware
  • A questo punto è necessario prendere nota degli identificativi della periferica. Per praticità usiamo Blocco note per salvare gli identificativi. Cliccare con il tasto destro del mouse su un identificativo e selezionare Seleziona tutto dal menu contestuale. Cliccare nuovamente con il tasto destro su un identificativo e selezionare Copia. Aprire Blocco note e incollare gli identificativi copiati.

    Gestione dispositivi, copia ID hardware
    FIG 3 - Gestione dispositivi, copia ID hardware
  • Avviare l'Editor Criteri di gruppo locali (WIN+R e digitare gpedit.msc seguito da invio);
  • Spostarsi su  Criteri Computer Locale -> Configurazione computer -> Modelli amministrativi -> Sistema -> Installazione dispositivi -> Restrizioni per l'installazione di dispositivi;
  • Cliccare due volte sul criterio Impedisci l'installazione dei dispositivi che corrispondono a uno di questi ID;

    Editor Criteri di gruppo locali
    FIG 4 - Editor Criteri di gruppo locali
  • Nella finestra che appare selezionare l'opzione Attivata e cliccare sul pulsante Mostra;

    Criteri di gruppo, Impedisci l'installazione dei dispositivi che corrispondono a uno di questi ID
    FIG 5 - Criteri di gruppo, Impedisci l'installazione dei dispositivi che corrispondono a uno di questi ID
  • Incollare, uno alla volta, gli ID hardware copiati in precedenza e, al termine, cliccare su OK;

    ID hardware ai quali impedire l'aggiornamento automatico dei driver
    FIG 6 - ID hardware ai quali impedire l'aggiornamento automatico dei driver
  • Cliccare su Applica e poi su OK per confermare le modifiche effettuate quindi chiudere l'Editor Criteri di gruppo locali.

Da questo momento Windows non aggiornerà più i driver della periferica specificata automaticamente.




venerdì 4 agosto 2017

Windows 10: Disabilitare Aero Peek, Aero Shake e Aero Snap

Windows 10 dispone di numerosi effetti grafici che rendono l'interfaccia bella e gradevole da vedere ma che possono incidere sulle prestazioni dei computer meno recenti.
In questo articolo verrà mostrato come disabilitare alcuni effetti Aero in particolare Aero Peek, Aero Shake e Aero Snap.


Disabilitare Aero Peek

Aero Peek è una funzionalità di Windows che permette di mostrare rapidamente l'anteprima del Desktop spostando il puntatore del mouse nell'angolo in basso a destra della taskbar.

Metodo1: Disabilitare Aero Peek tramite la barra delle applicazioni
  • Cliccare, con il tasto destro del mouse, sulla barra delle applicazioni e selezionare la voce Impostazioni barra delle applicazioni;
  • Disabilitare l'opzione Usa Aero Peek per visualizzare l'anteprima del desktop quando si sposta il mouse sul pulsante Mostra desktop all'estremità della barra delle applicazioni.
Disabilitare Aero Peek tramite la barra delle applicazioni
FIG 1 - Disabilitare Aero Peek tramite la barra delle applicazioni

Metodo 2: Disabilitare Aero Peek tramite il registro di sistema
  • Premere la combinazione di tasti WIN+R per aprire la finestra di dialogo Esegui e digitare regedit seguito da invio per avviare l'Editor del registro di sistema;
  • Posizionarsi sulla chiave
    HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Explorer\Advanced
  • Creare, se non presente, un nuovo valore DWORD (32 bit) rinominarlo in DisablePreviewDesktop e valorizzarlo ad 1.
Disabilitare Aero Peek tramite registro di sistema
FIG 2 - Disabilitare Aero Peek tramite registro di sistema

Disabilitare Aero Shake

Aero Shake è una funzione che consente di ridurre ad icona tutte le finestre tranne quella di proprio interesse: basta scuotere trascinando con il mouse la finestra che si intende tenere attiva e tutte le altre verranno minimizzate. 

Metodo 1: Disabilitare Aero Shake tramite registro di sistema
  • Avviare l'Editor del Registro di sistema (WIN+R e digitare regedit seguito da invio);
  • Posizionarsi sulla chiave
    HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Explorer\Advanced
  • Creare, se non presente, un nuovo valore DWORD (32 bit), rinominarlo in DisallowShaking e valorizzarlo ad 1.
Disabilitare Aero Shake tramite registro di sistema
FIG 3 - Disabilitare Aero Shake tramite registro di sistema

Metodo 2: Disattivare Aero Shake tramite Editor Criteri di gruppo locali (solo per le versioni Professional e Enterprise di Windows)
  • Avviare l'Editor Criteri di gruppo locali (WIN+R e digitare gpedit.msc seguito da invio);
  • Dall'interfaccia dell'Editor posizionarsi su Configurazione utente -> Modelli Amministrativi -> Desktop
  • Cliccare 2 volte su Disattiva movimento del mouse per riduzione a icona finestre Aero Shake quindi disattivare la funzione selezionando l'apposita opzione.
Disabilitare Aero Shake tramite l'Editor Criteri di gruppo locali
FIG 4 - Disabilitare Aero Shake tramite l'Editor Criteri di gruppo locali



Disabilitare Aero Snap

Aero Snap è una funzionalità del sistema operativo che consente l’affiancamento veloce e/o la massimizzazione delle finestre trascinandole ai margini dello schermo.

Metodo 1: Disabilitare Aero Snap tramite pannello di controllo
  • Avviare il Pannello di controllo (WIN+R digitare control seguito da invio);
  • Dal Pannello di controllo cliccare su Accessibilità quindi su Modifica funzionamento del mouse;
  • Selezionare l'opzione Evita disposizione automatica delle finestre quando vengono spostate sul margine dello schermo.
Disabilitare Aero Snap tramite Pannello di controllo
FIG 5 - Disabilitare Aero Snap tramite Pannello di controllo

Metodo 2: Disabilitare Aero Snap tramite registro di sistema
  • Avviare l'Editor del Registro di sistema (WIN+R e digitare regedit seguito da invio);
  • Posizionarsi sulla chiave
    HKEY_CURRENT_USER\Control Panel\Desktop
  • Creare, se non presente, un nuovo valore DWORD (32 bit), rinominarlo in WindowArrangementActive e valorizzarlo a 0.
Disabilitare Aero Snap tramite registro di sistema
FIG 6 - Disabilitare Aero Snap tramite registro di sistema



Dal seguente link è possibile scaricare i file batch per abilitare/disabilitare Aero Peek, Aero Shake e Aero Snap.
Download


giovedì 3 agosto 2017

Windows 10: Disabilitare annunci/suggerimenti pubblicitari in Windows 10 Creators Update

Con il nuovo aggiornamento del sistema operativo, Microsoft ha inserito in diversi punti la visualizzazione di annunci personalizzati e raccomandazioni di App e giochi. In questo articolo verrà mostrato come disabilitare i suggerimenti visualizzati in Start, nel Centro Notifiche e in Esplora file.

Disabilitare i suggerimenti visualizzati in Start
  • Dal menu Impostazioni (WIN+I) selezionare Personalizzazione;
  • Sull'elenco presente alla sinistra della finestra, selezionare la sezione Start quindi disattivare la voce Mostra occasionalmente suggerimenti in Start.
Windows 10, Mostra occasionalmente suggerimenti in Start
FIG 1 - Windows 10, Mostra occasionalmente suggerimenti in Start

Disabilitare i suggerimenti visualizzati nel Centro Notifiche
  • Dal menu Impostazioni (WIN+I) selezionare Sistema;
  • Cliccare sulla sezione Notifiche e azioni e disabilitare l'opzione Ottieni suggerimenti durante l’utilizzo di Windows.
    Windows 10, Ottieni suggerimenti durante l'uso di Windows
    FIG 2 - Windows 10, Ottieni suggerimenti durante l'uso di Windows
  • Ritornare al menu Impostazioni cliccando su Home;
  • Cliccare su Dispositivi;
  • Selezionare la sezione Penna e Windows Ink e disattivare l'opzione Mostra suggerimenti per le app consigliate.
    Windows 10, Mostra suggerimenti per le app consigliate
    FIG 3 - Windows 10, Mostra suggerimenti per le app consigliate


Disabilitare i suggerimenti visualizzati in Esplora file
  • Digitare, nella barra di ricerca, Opzioni esplora file seguito da invio
  • Selezionare la scheda Visualizzazione;
  • Rimuovere la spunta all'opzione Mostra le notifiche del provider di sincronizzazione quindi cliccare su Applica e OK per confermare la modifica.
    Windows 10, Mostra le notifiche del provider di sincronizzazione
    FIG 4 - Windows 10, Mostra le notifiche del provider di sincronizzazione




mercoledì 2 agosto 2017

Google Chrome: Abilitare il protocollo Quick UDP Internet Connections

QUIC (Quick UDP Internet Connections) è un protocollo di rete sperimentale sviluppato da Google che agisce a livello di trasporto. Il nuovo protocollo presenta una serie di vantaggi rispetto ad altri protocolli come bassa latenza, migliore gestione della banda, maggiore velocità, controllo della congestione del traffico e fornisce una protezione analoga a quella fornita dai protocolli TLS/SSL.
Per attivare il protocollo QUIC in Chrome:
  • Aprire il browser e digitare chrome://flags nella barra degli indirizzi seguito da invio;
  • Scorrere l'elenco e individuare la voce Experimental QUIC protocol. Nel relativo menu a discesa è possibile Abilitare/Disabilitare l'utilizzo del protocollo all'interno del browser.
  • Una volta abilitato il protocollo cliccare sul pulsante Riavvia ora che appare all'interno del browser per riavviare Chrome e rendere effettiva la modifica.

Chrome, Experimental QUIC protocol
FIG 1 - Chrome, Experimental QUIC protocol




martedì 1 agosto 2017

Windows: Il lettore CD/DVD non viene rilevato dal sistema e non appare in Esplora file

Possono esserci svariate ragioni per le quali il lettore/masterizzatore CD/DVD non viene rilevato dal sistema operativo e non compare in Esplora file. Il presente articolo affronta solo una parte dei possibili casi ma può essere d'aiuto nel risolvere quelli più frequenti.


1. Verifica BIOS

La prima operazione da fare è quella di verificare se l'unità ottica viene rilevata dal BIOS e verificare che non sia stata disabilitata. Le voci all'interno del BIOS variano in base al produttore e dal tipo di BIOS quindi non è possibile fornire in dettaglio le voci da verificare e per i meno esperti è consigliabile consultare il manuale della scheda madre.
Se l'unità non viene rilevata dal BIOS allora il problema non è del sistema operativo ma potrebbe trattarsi di un problema hardware. In questi casi è consigliabile:
  • Verificare che il cavo dati (SATA/PATA) e il cavo di alimentazione siano correttamente collegati;
  • Verificare se all'avvio del sistema il led dell'unità si accende e se premendo il pulsante di apertura il carrello viene espulso. Se non si accende alcun led e il carrello non si apre è probabile che l'unità non sia alimentata o sia guasta. Provare a collegare l'unità ad un'altro cavo di alimentazione;
  • Sostituire il cavo dati;
  • Collegare il cavo dati ad un altro connettore presente su scheda madre.

Nel caso in cui l'unità venga rilevata correttamente dal BIOS è possibile proseguire con le altre verifiche.


2. Verificare se da Gestione disco l'unità CD/DVD viene visualizzata

  • Avviare Gestione disco (WIN+R e digitare diskmgmt.msc seguito da invio);
  • Se l'unità non viene visualizzata in Gestione disco procedere con le verifiche successive in caso contrario verificare che l'unità disponga di una lettera assegnata. Per assegnare una lettera all'unità da Gestione disco, basta cliccarci su con il tasto destro del mouse e selezionare Cambia lettera e percorso di unità.

Windows, Gestione disco
FIG 1 - Windows, Gestione disco


3. Utilizzare lo strumento Risoluzione dei problemi

  • Premere la combinazione di tasti WIN+R e nella finestra di dialogo Esegui digitare control seguito da invio;
  • Selezionare la visualizzazione per Icone piccole;
  • Cliccare su Risoluzione dei problemi;
  • Nella sezione Hardware e suoni cliccare su Configurare un dispositivo e seguire la procedura guidata.
Windows, Risoluzione dei problemi
FIG 2 - Windows, Risoluzione dei problemi


4. Verificare che l'unità non sia disattivata da Gestione dispositivi

L'unità potrebbe essere stata disattivata da Gestione dispositivi. Per verificarlo:
  • Premere la combinazione di tasti WIN+R e nella finestra di dialogo Esegui digitare devmgmt.msc seguito da invio;
  • Espandere la voce Unità DVD/CD-ROM e verificare che l'unità non sia stata disattivata. Per riattivarla basta cliccarci su con il tasto destro del mouse e selezionare Attiva dal menu contestuale.

Windows, Gestione dispositivi
FIG 3 - Windows, Gestione dispositivi


5. Aggiornare/Reinstallare il driver dell'unità

Verificare sul sito web del produttore dell'unità se esiste un driver aggiornato e procedere alla sua installazione seguendo le istruzioni fornite sul sito.
Provare a reinstallare il driver procedendo come indicato di seguito
  • Premere la combinazione di tasti WIN+R e nella finestra di dialogo Esegui digitare devmgmt.msc seguito da invio;
  • Espandere la voce Unità DVD/CD-ROM quindi cliccare, con il tasto destro del mouse, sulle unità DVD/CD visualizzate e selezionare Disinstalla dispositivo;
  • Riavviare il sistema. Al riavvio i driver verranno automaticamente reinstallati.

Windows, Gestione dispositivi - Disinstalla dispositivo
FIG 4 - Windows, Gestione dispositivi - Disinstalla dispositivo


6. Reinstallare i driver IDE/ATAPI

Sul sito del produttore della scheda madre, verificare se ci sono driver aggiornati e procedere alla loro installazione.
  • Avviare Gestione dispositivi (WIN+R e digitare devmgmt.msc seguito da invio);
  • Dal menu Visualizza selezionare Mostra dispositivi nascosti;
  • Espandere la sezione Controller IDE ATA/ATAPI;
  • Cliccare con il tasto destro del mouse su ciascun controller e sugli ATA Channel 0 e 1 e selezionare Disinstalla dispositivo.
  • Riavviare il sistema.

Windows, Controller IDE ATA/ATAPI
FIG 5 - Windows, Controller IDE ATA/ATAPI


7. Eliminare i valori corrotti nel registro di sistema

  • Premere la combinazione di tasti WIN+R per aprire la finestra di dialogo Esegui e digitare regedit seguito da invio per avviare l'editor del registro di sistema;
  • Posizionarsi sulla chiave
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\Class\{4D36E965-E325-11CE-BFC1-08002BE10318}
  • Eliminare, se presenti, i valori UpperFilters e LowerFilters;
  • Riavviare il sistema.
Windows, Regedit UpperFilters
FIG 6 - Windows, Regedit UpperFilters


8. Creare la chiave di registro EnumDevice1

  • Premere la combinazione di tasti WIN+R per aprire la finestra di dialogo Esegui e digitare regedit seguito da invio per avviare l'editor del registro di sistema;
  • Posizionarsi sulla chiave
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\atapi
  • All'interno della chiave atapi creare una nuova sottochiave e rinominarla in Controller0;
  • Posizionarsi sulla chiave appena creata. Creare un nuovo valore DWORD (32-bit), rinominarlo in EnumDevice1 e valorizzarlo ad 1;
  • Riavviare il sistema.
Windows, Regedit - EnumDevice1
FIG 7 - Windows, Regedit - EnumDevice1